Primi passi di un progetto di arte partecipata

Diario di bordo, pagina 1 di ...

Civitaretenga, il portone dell’Ostello sul Tratturo si apre e Max ci invita ad entrare. 

Siamo soli. L'ostello, così vuoto e silenzioso, si rivela in tutta la sua primordiale natura di convento. 

Poco dopo ci raggiunge Angelo. Bisogna capire come comunicare efficacemente al paese l'inizio del laboratorio di teatro, il 6 febbraio. 

Servirà una locandina, ma non solo: bisogna farsi vedere, muoversi per il paese, incontrare, bussare a ogni porta. 

In fondo per noi camminare è l'innesco per ripristinare una sintonia con ciò che ci circonda è come se attraverso il nostro andare ritrovassimo il dialogo con i luoghi, con le persone e con le storie. Allo stesso tempo il nostro andare prepara gli altri, predispone gli animi alla nostra presenza. 

Così, camminando, ecco raggiungerci Maura e subito dopo Giulia, Giacomo e Gianfranco. La combriccola è cresciuta e da questo momento sono tante le persone in strada, al bar, al balcone che salutiamo e invitiamo all'appuntamento. 

Ad un certo punto, alla finestra, compare Agnese:

"Agnese,  fissiamo l'appuntamento alle 14:00?"

"E' troppo presto. Ho sentito già qualcuno. Facciamo le 16:00".

Giulia e Giacomo ci dicono che il loro gruppo prima delle 18:00 non si libera: sono ragazzi e ragazze, lavorano. Inseriamo allora due orari, uno per i più grandi e l’altro per i più giovani. 

I contenuti per la locandina sono pronti, è ora di andare via. Torniamo indietro passando per i M.A.P. dove risiede anche la comunità ucraina. Bussiamo alle porte ed escono volti sorridenti, di tutte le età. Ci riconoscono, sono curiosi di sapere cosa accadrà quest'anno e ci chiedono come partecipare: noi pensiamo che lo stiano  già facendo!

Ringraziamo e ricordiamo che i modi di prendere parte al progetto sono tanti, innanzitutto incontrarci il 6 febbraio per conoscerci meglio e scoprire come continuare insieme il cammino.

Ci rimettiamo sulla via del convento e, guardandoci dietro, ci accorgiamo che, passo dopo passo, la combriccola è cresciuta ancora e il viaggio è cominciato.


Primi passi di un progetto di arte partecipata
Conventus 25 gennaio 2024
Condividi articolo
Etichette
I nostri blog
A occhi nudi
Frammenti, diario di bordo di un viaggio teatrale